Stanza dello Yoga

Benvenutə!

Stanza dello Yoga
“La custodia del Silenzio Fecondo avviene nel cuore, la nostra Stanza Interiore.
Dal Silenzio Fecondo nasce il contatto con la nostra parte più autentica.”

La stanza dello yoga

“La stanza dello yoga” rappresenta il bisogno di tornare a casa per mezzo dello yoga, con i suoi percorsi attraverso il corpo, il respiro, l’attenzione per tutti gli stati dell’essere: le sensazioni, le emozioni, i pensieri.

È la necessità di fare nido e di riscoprire attraverso l’ascolto profondo il luogo dove è custodito il Silenzio: la nostra stanza interiore… il Cuore.

Attraverso il passaggio da un luogo fisico, concreto, solido, è possibile entrare in uno spazio interiore, cambiare sguardo, osservarsi a fondo e conoscersi un pochino di più… raggiungendosi.

Stanza dello Yoga

La stanza attraverso pavimento, muri, la sua aria vuota, ci contiene e ci accoglie

Impariamo ad essere con il corpo, a sentire lo stare nel momento, il qui si dilata, diventa immenso.

La Stanza è un luogo in cui la presenza dello spazio vuoto si estende fino a fare assaporare la spaziosità fondamentale in cui si abita, non solo la spaziosità della coscienza, ma quella dell’universo intero.

Una stanza… è un luogo poetico, il luogo di un particolare tipo di fare che in un certo senso consiste nello smettere di fare alcunché, nel disimparare.

È il luogo in cui ci si siede con cura: cura per il cuscino, per lo spazio, quello proprio e quello altrui, per il corpo. Ci si raggiunge, ci si accorge di essere seduti lì, proprio in quel momento.

Si osserva il respiro per quello che è, ci si lascia respirare. È un osservare morbido, tenero, eppure fermo e determinato, simile allo sguardo che si posa su una farfalla.

Si smette dunque di seguire pensieri, ricordare il passato, preoccuparsi per il futuro. Ci si accoccola, lasciando che i pensieri sorgano e passino come uccelli in un cielo ampio.

Si può dimorare in una stanza vuota rendendo altrettanto vuoto il proprio cuore, lasciando scivolare pregiudizi, opinioni, certezze, deduzioni… lasciando cadere quelle degli altri su di noi, lasciando che si sveli lo spazio vuoto di abitudini, regalandoci un’altra possibilità.

Liberamente tratto da “Il silenzio è cosa viva” di Chandra Livia Candiani

Articoli recenti dal blog

Corsi Yoga a Valeggio sul Mincio

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di Yoga

La Stanza dello Yoga propone corsi di Yoga basati su un percorso di benessere psico-fisico, di trasformazione e crescita personale nel rispetto dei tempi, limiti e ritmi di ognuno.

Trova il corso adatto a te